Come organizzare le pulizie di casa: il planning giornaliero, settimanale e mensile

Al giorno d’oggi mantenere la casa pulita non è affatto facile: tra le incombenze quotidiane, il lavoro e la gestione della vita familiare e sociale, riuscire a ritagliarsi del tempo per le faccende domestiche sembra impossibile. In realtà, quando ci chiediamo come organizzare le pulizie di casa velocemente e senza troppa fatica, dimentichiamo i cosiddetti planning. La pianificazione è tutto, e può tornare davvero utile.

Come organizzare le pulizie di casa giornaliere

Quando ci meravigliamo perché le altre case sono sempre pulite, mentre la nostra è un disastro, chiediamoci anche dove sbagliamo. Il segreto non è mai perdere giornate intere dietro alla pulizia: il segreto è proprio la costanza nel seguire con determinazione una sorta di planning giornaliero delle pulizie. Oltretutto, significa anche mantenere l’ambiente più salubre e piacevole in cui vivere. Disordine e sporco tendono ad accumularsi, ed è così che con pochi minuti al giorno possiamo evitarlo. Ma come? 

  • Fare il letto: una mansione che a volte dimentichiamo e che in realtà dovremmo mettere in atto. Avere il letto in ordine concede alla camera un aspetto molto più fresco e ordinato; 
  • Riordinare la casa: il disordine si è accumulato? Gli oggetti fuori posto sono troppi? È un problema, e magari potrebbe tornare utile il decluttering a riguardo. Togliere il superfluo aiuta a vivere in un ambiente sereno. Mentre si toglie il disordine, è fondamentale arieggiare la casa aprendo le finestre; 
  • Spazzare i pavimenti: togliere il disordine spesso non basta ed è fondamentale mantenere i pavimenti puliti, perché si accumulano germi e batteri. Scopa e paletta sono ormai demodé, grazie alla tecnologia. E, a tal proposito, può rivelarsi utile questo articolo su quale aspirapolvere scegliere;
  • Pulire la cucina e i sanitari: il bagno e la cucina sono di certo gli ambienti della casa che si sporcano più in fretta. Bastano davvero pochi minuti al giorno: pulire la cucina dopo i pasti, igienizzare rapidamente i sanitari con panno e detergente;
  • Fare il bucato: il bucato è un appuntamento quotidiano per molti, soprattutto per le famiglie più numerose. E, sì, non può proprio essere rimandato, altrimenti si rischia di accumulare troppi panni da lavare. È meglio farlo alla sera, per risparmiare un minimo sulla corrente.

Il planning delle pulizie settimanali 

Abbiamo visto che cosa possiamo fare quotidianamente per mantenere la casa in ordine. E per quanto concerne la pulizia settimanale? Ci sono dei momenti che ritagliamo elusivamente per gli ambienti di casa: vediamo cosa non possiamo proprio procrastinare.

  • Igienizzare i pavimenti: li abbiamo mantenuti puliti grazie all’aspirapolvere, ma i pavimenti andrebbero lavati almeno una volta a settimana con appositi detergenti; 
  • Cambiare le lenzuola: naturalmente, le lenzuola devono essere lavate, perché il ricambio è fondamentale, soprattutto in estate, quando tendiamo a sudare maggiormente; 
  • Pulizia profonda del bagno: ogni giorno abbiamo igienizzato i sanitari, ma un bagno con le mattonelle, per esempio, deve essere pulito almeno una volta a settimana; 
  • Pulire i bidoni della spazzatura: non è un’operazione piacevole, ma è necessaria, in particolare in concomitanza con la bella stagione, quando le temperature aumentano e i rifiuti si deteriorano più rapidamente.

Il piano delle faccende domestiche mensili

Per fortuna, ci sono delle pulizie che possiamo rimandare, ma non troppo. Una volta al mese scegliamo di prenderci cura della nostra casa e degli angoli nascosti, o dei punti in cui generalmente non passiamo durante la settimana, come i mobili alti.

  • Pulizia dei vetri e delle tapparelle: pulire i vetri e le tapparelle può essere faticoso, ma è bene farlo almeno una volta al mese – per i vetri soprattutto – mentre per le tapparelle possiamo anche scegliere di farlo ogni due mesi; 
  • Rimuovere lo sporco dietro i mobili o sui mobili alti: ammettiamolo, nessuna di noi passa con la pezza ogni giorno sopra i mobili alti, o va a controllare lo sporco accumulato dietro. Pertanto, scegliamo un giorno al mese per farlo e avere sempre casa pulita; 
  • Igienizzare gli elettrodomestici: lavastoviglie, lavatrice, frigorifero, forno, microonde. Ormai abbiamo tantissimi attrezzi tecnologici in casa che richiedono pulizia e igienizzazione frequenti.

Calendario e routine: così si tiene sempre la casa in ordine

Abbiamo visto il planning delle pulizie, e la routine è l’unico segreto per evitare che lo sporco e il disordine possano crescere a dismisura. Semplicemente, con un calendario delle pulizie si dimezzano anche i tempi di indecisione: da cosa comincio oggi? Lo saprai già. Ovviamente, la costanza e la routine faranno il resto e permetteranno di organizzare il proprio tempo libero senza doversi preoccupare della casa.

Torna su