Come scegliere il migliore operatore mobile

La liberalizzazione del mercato della telefonia mobile ha fatto nascere diverse compagnie e ha creato una infinità di proposte, tra le quali un utente deve districarsi per avere la migliore offerta e il miglior rapporto qualità-prezzo possibile.

Sebbene da un lato l’ampia scelta rappresenti una più ampia possibilità di ritagliare l’offerta sui propri bisogni è anche vero che può rappresentare un’arma a doppio taglio: con tanti operatori selezionare il più indicato alle proprie esigenze non è facile.

Questo articolo nasce proprio per guidare ognuno durante la ricerca del miglior operatore mobile, fornendo piccoli consigli e parametri di cui tener conto diventerà davvero semplice capire quale operatore può fare o non fare al caso.

Le offerte telefoniche

Le offerte telefoniche degli operatori mobile sono sempre maggiori in numero e si distinguono non solo per il prezzo ma sostanzialmente per la quantità di giga e per il minutaggio dato alle chiamate e dei messaggi inclusi della promozione.

Valutando attentamente può capitare che alcune offerte che possono apparire a prima vista sensate e ottime, poi potrebbero perdere appeal mentre altre che possono apparire più onerose o meno appetibili possono diventare la miglior scelta possibile.

Tener conto di ogni parametro di cui si può aver bisogno e magari utilizzare anche i comparatori di offerte presenti sul web come questo proposto da parlareconoperatore.com che da la possibilità di filtrare le promozioni in base alle proprie esigenze, permette di avere una panoramica completa delle migliori offerte presenti sul mercato italiano e di valutare con assoluta calma comodamente da casa propria.

La copertura voce

Sebbene possa non sembrare sia per lavoro che per la semplice comodità avere una rete voce con un’ampia copertura è tanto importante quanto avere tanti minuti a disposizione.

Per scegliere il miglior operatore in questo caso bisogna quindi non solo farsi ingolosire dal minutaggio elevato ma verificare l’effettiva copertura sul territorio italiano e soprattutto:

  • nella città dove si vive
  • nella propria abitazione
  • nella sede di lavoro abituale (se esiste)

Solo in questo modo si avrà a disposizione un dispositivo mobile performante e utile in ogni momento.

La copertura internet

Avere una copertura internet efficace ed equamente distribuita è quello che un operatore mobile di qualità dovrebbe offrire a tutti i suoi utenti. Infatti al giorno d’oggi, internet è il parametro più importante per chi scegliere le offerte per mobile e avere una copertura stabile è di fondamentale importanza per l’utilizzo della rete.

Chi vuole scegliere un prodotto altamente performante deve sempre accertarsi che l’operatore che sta scegliendo non abbia punti ciechi di copertura e riesca a mantenere stabile almeno il 4G su tutto il territorio nazionale.

La velocità internet

Con le nuove velocità internet in 5G si è aperto un nuovo mondo di offerte telefoniche. Oggi il bisogno di connettersi velocemente e di navigare in maniera quasi istantanea è tra le richieste più importanti che si fanno a un operatore telefonico ed è per questo che prima di scegliere una tariffa si deve andare sul sito della compagnia o leggere i disclaimer informativi per capire sia il raggio di copertura che la velocità di internet.

Per chi è giovane o per chi usa molto internet per lavoro o diletto possedere una velocità adeguata è indispensabile sia per i giochi che per stare sui social, navigare o ascoltare musica. Una velocità internet adeguata, in tempo di smart working, inoltre può permettere di effettuare videochiamate senza lag.

Sim o abbonamento

Scegliere un operatore e un’offerta con semplice ricarica SIM o in abbonamento è un dilemma di tanti. Distinguere tra ricaricabile e abbonamento è importante perché anche se entrambe le soluzioni sono valide, hanno delle caratteristiche differenti che possono essere valide a seconda della scelta.

Una SIM ricaricabile propone un piano di pagamento mensile senza nessuna previsione di abbonamento, ciò vuol dire avere la sicurezza di disdire un piano quando si vuole, di poter passare ad altri operatori più liberamente. È una soluzione davvero ottima per chi non vuole legarsi con abbonamenti.

Una SIM con abbonamento invece prevede una domiciliazione bancaria e prevede un pagamento mensile con spesso un vincolo minimo di durata. Un abbonamento di solito conviene di più perché propone a prezzi vantaggiosi offerte complete.

Scegliere tra sim o abbonamento dipende esclusivamente dalle necessità del cliente; tenendo conto di queste info ognuno potrà scegliere come meglio desidera.

Torna su